Le monete di Agrippa II



In Gesù - La storia tradita affrontiamo le interconnessioni tra le nostre tesi storiche e i reperti archeologici: sappiamo bene che, per quanto sia ben argomentata, se la teoria è supportata da elementi tangibili, acquista una maggior autorevolezza. Ecco che quindi che in altri post abbiamo proposto l'arco di Tito e la statua di Gaio Germanico. Qui vogliamo parlare delle monete e del problema cronologico che gli storici accademici non riescono a dirimere.

La sequenza degli imperatori e le date presentano incongruenze e lacune. Alla luce dei nostri studi, invece, riusciamo a risolvere tali problematiche emerse, proponendo una rivisitazione sistematica della cronologia storica, soprattutto riguardo alla famiglia Erodiana, da noi già identificata in quella di Gesù e suo padre, Agrippa II.

Quali incongruenze si scoprono leggendo le monete antiche? Doc 1253

La datazione delle monete di Agrippa II: Doc 1821

La sequenza imperiale secondo le monete di Agrippa II: Doc 1822

I Flavii nelle monete di Agrippa II: Doc 1823 e Doc 1825

Le monete di Simone Bar Kokheba: Arg 779

La nostra opinione è che la Chiesa abbia avuto tempo e modo di disarticolare la vicenda cristiana dalle cronache storiche, in modo da costruire a piacimento il mito di cristiano. Ecco quindi che era importante anche stravolgere le interconnessioni storiche ed archeologiche, in modo da sviare il lettore e portarlo in una dimensione non-reale.

Mac